Video: Bradley Wiggins in moto è la cosa più divertente del Tour de France 2019

In Italia il Tour de France 2019 è trasmesso da RaiSport e da Eurosport, ma chi lo guarda all’estero solo tramite Eurosport sta assistendo a uno spettacolo davvero unico, proprio grazie alla Maglia Gialla 2012, Bradley Wiggins. Il campione, cinque volte medaglia olimpica, da qualche mese si è unito al team di commentatori di Eurosport e in particolare si occupa dei grandi giri. Ha cominciato con il Giro d’Italia 2019, ma commentava dallo studio, ora, invece, al Tour de France, è inviato in moto e i suoi collegamenti sono uno dei momenti più attesi delle telecronache di tappa.

In particolare qualche giorno fa, dopo la terza tappa, è diventato virale un suo video in cui, durante un collegamento, si rivolgeva al francese Maxime Bouet del Team Arkéa Samsic e gli diceva “I love you, I love you man” ossia che gli voleva bene, e aggiungendo “You’re my Hero” (“Tu sei il mio eroe”), poi, totalmente in trance, gli ha chiesto in spagnolo “Como estas” (“Come stai”) rendendosi subito conto di aver sbagliato lingua. Tra l’altro Wiggins conosce e parla perfettamente il francese perché ha vissuto in Francia e anche nei suoi anni al top, quando ha vinto Giro del Delfinato e Tour de France, teneva le conferenze stampa in francese.

Il video, rilanciato da Eurosport e anche dal Team Arkéa Samsic, è stato uno dei più re-twittati su Twitter. In particolare il suo amico Mark Cavendish lo ha condiviso commentando: “Sto piangendo dal ridere guardando Wiggins in moto per Eurosport al Tour de France. Oltre che per le corse in bici, sembra nato per fare questo. Anche le sue Instagram Stories sono oro. Non solo per ridere, la sua conoscenza è impeccabile”.

Cavendish è rimasto a casa perché, dopo essere guarito dalla mononucleosi, la sua squadra, il Team Dimension Data, non ha voluto scommettere su di lui, impedendogli di essere al via del Tour de France per la dodicesima volta consecutiva. Lo stesso Wiggins ha detto di non comprendere la scelta del team e che senza Cavendish il Tour non è la stessa cosa, perciò ci sarebbe dovuto essere. I due hanno vinto insieme nell’Americana i Mondiali 2008 e 2016 più l”oro nell’inseguimento a squadre alle Olimpiadi di Rio 2016 e la Sei giorni di Gand lo stesso anno.

Dopo essersi ritirato dal ciclismo praticato, Wiggins si è dedicato al canottaggio, ma, dopo l’ennesima trasformazione fisica, ha deciso di abbandonare il sogno di competere in questo sport alle Olimpiadi di Tokyo 2020 dopo aver fallito il raggiungimento del target di tempo ai Campionati Britannici Indoor 2018, che ha chiuso al 21° posto.

  • 514 Posts
  • 6Commenti
Giornalista professionista appassionata di sport fin da bambina. Scrivo per diverse testate nel web e sono fondatrice di Milady Magazine e Sport Folks. Ciclismo, volley e animali sono le mie più grandi passioni.
Ancora nessun commento! Sarai il primo a commentare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *