Time Alpe d’Huez, una bici celebra la salita-mito

Time Alpe d'Huez bici top-bike

L’azienda transalpina lancia sul mercato una top bike che celebra l’epica salita del Tour de France

L’Alpe d’Huez è la salita sulla quale generazioni di ciclisti hanno scritto pagine epiche dello sport del pedale. Su Sport Folks vi abbiamo raccontato la sua storia e abbiamo analizzato nel dettaglio i 21 lacets che ogni ciclista sogna di scalare.

Ma ora c’è un altro sogno che ha lo stesso nome: la bicicletta realizzata dalla francese Time che ha deciso di dedicare alla leggendaria ascesa dell’Oisans il modello di punta della sua gamma 2018.

Il prezzo della Time Alpe d’Huez Ulteam è quello di una top bike: 13.490 euro. Un vero e proprio gioiello in carbonio, frutto di una ricerca ingegneristica di altissimo livello finalizzata al raggiungimento di un ottimale equilibrio fra leggerezza e performance.

Con un peso di appena 840 grammi il telaio Alpe d’Huez 01 è il più leggero che la Time abbia mai sviluppato.

Il peso è inferiore dell’8,6% rispetto al telaio Izon che deteneva il precedente primato di leggerezza del catalogo Time, ma grazie alle nuove avanzatissime lavorazioni della fibra di carbonio gli ingegneri transalpini sono riusciti ad aumentare del 25% il rapporto peso/rigidità rispetto al precedente top di gamma.

Questa evoluzione si percepisce quando il telaio, dopo essere stato sottoposto a uno stress, “risponde” con reattività alla potenza impressa sui pedali. Per ottenere queste caratteristiche gli ingegneri di Time hanno lavorato sull’intreccio delle fibre di carbonio in modo da ridurre al minimo la dispersione dell’energia.

Per realizzare questo telaio sono necessarie 7300 fibre di carbonio che vengono selezionate a seconda della loro posizione e raggruppate in 73 intrecci.

“L’idea era di avere una bicicletta contemporanea, non solamente leggera, ma con una completa integrazione fra serie sterzo e cavi. Abbiamo lavorato sulla sezione dei tubi e sulle fibre per avere una bici rigida e leggera” spiega Nicolas Dider, ingegnere del reparto Ricerca e Sviluppo di Time.

“Abbiamo scelto di continuare a produrre i nostri telai in Francia, con una tecnologia che ci consente di avere qualcosa di più preciso, di avere sensazioni differenti e avere posizionamenti delle fibre differenti” aggiunge Lucie Croissant, marketing manager di Time.

La geometria sloping del telaio è stata adattata alle esigenze dei ciclisti abituati a collezionare salite. L’Alpe d’Huez è la bicicletta ideale per questo tipo di percorsi: precisa nelle discese e reattiva nelle salite.

I tecnici di Time non hanno lavorato solamente nella direzione di un miglioramento delle performance: la forcella Aktiv che riduce del 30% le vibrazioni, il posizionamento strategico delle fibre assorbenti vectran e le geometrie migliorano il comfort per chi rimane per molte ore in sella.

Sei le misure disponibili (XXS, XS, S, M, L e XL), mentre per quanto riguarda la componentistica l’Alpe d’Huez è altamente personalizzabile (e compatibile con l’elettrico).

Quanto all’estetica il grigio opaco e le finiture donano a questo telaio un look raffinato ed elegante che non passerà inosservato.

  • 116 Posts
  • 1Commenti
Giornalista e ciclista, è riuscito a far convivere le sue due passioni scrivendo di bici per numerose testate, fra cui "Ciclismo" e "L'Unità". Colleziona colli alpini ed è sempre a caccia di nuovi itinerari fra Italia, Francia e Portogallo. Ha pubblicato diversi libri fra cui "Storia del ciclismo" e "Grimpeur".
Ancora nessun commento! Sarai il primo a commentare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *