Le sneakers ecosostenibili Veja x Lemaire: 2 modelli e 3 colori

Sneakers ecosostenibili Veja x Lemaire - Senza lacci

Christophe Lemaire e Sébastien Kopp si sono incontrati a una cena di Greenpeace, erano seduti uno accanto all’altro e hanno deciso di creare qualcosa insieme: non potevano che essere delle sneakers ecosostenibili. E allora ecco che è nata la capsule Collection Veja x Lemaire, perché Kopp è uno dei due cofondatore del brand che produce sneakers in canvas con cotone organico, agroecologico, equo e solidale.

Veja utilizza la gomma selvatica della foresta Amazzonica per le suole e la plastica riciclata per ottenere una speciale maglia in tessuto tecnico. Minimalismo e innovazione si uniscono in modelli unici interamente Made in Brazil, mentre logistica e distribuzione sono affidate ad Ateliers Sans Frontières, un’associazione di riabilitazione sociale.

Sneakers ecosostenibili Veja x Lemaire - Con caviglia alta e lacci

Christophe Lemaire è un designer francese di ready-to-wear, direttore creativo di alcuni dei brand più noti come Lacoste, Hermès, Uniqlo e fondatore, dal 2014, della sua maison con Sarah-Linh Tran. Disegna e sviluppa le sue collezioni a Parigi, nel Marais, a pochi passi dal negozio storico al 28 di Rue de Poitou.

Le sneakers ecosostenibili Veja x Lemaire sono presentate in due modelli e in tre colori. Il primo modello è una sneaker senza lacci in una speciale maglia 3D realizzata completamente con plastica riciclata, la seconda, invece, è un modello vintage, ispirato alle calzature dell’esercito italiano.

Il primo modello è proposto nei colori nero e crimson red, mentre il secondo, con i lacci e la caviglia alta, nei classici colori bianco/nude e nero. I modelli sono entrambi disponibili nelle misure dalla 40 alla 46.

  • 479 Posts
  • 3Commenti
Giornalista professionista appassionata di sport fin da bambina. Scrivo per diverse testate nel web e sono fondatrice di Milady Magazine e Sport Folks. Ciclismo, volley e animali sono le mie più grandi passioni.
Ancora nessun commento! Sarai il primo a commentare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *