Scuole calcio: arriva la stangata

scuole calcio stangate

Lunedì 17 luglio, la Figc ha reso noti i requisiti per la stagione sportiva 2017-2018. Nella pagina dedicata dal sito ufficiale della Federcalcio, il link con il comunicato ufficiale e i relativi allegati, leggiamo:

“Nell’ambito della programmazione dell’Attività di Base per la Stagione Sportiva 2017/2018, il Settore Giovanile e Scolastico rende noto il Comunicato Ufficiale N° 2 relativo alle Scuole di Calcio. Nel documento, e nei vari allegati,scaricabile nell’apposita sezione del sito SGS, sono disponibili tutte le informazioni in merito agli indirizzi tecnici, ai requisiti, alle scadenze e alla relativa modulistica delle seguenti attività:

Scuole di Calcio

Scuole di Calcio Elite

Centri Calcistici di Base

Scuole di Calcio a 5

Scuole di Calcio a 5 Elite

Centri di Base di Calcio a 5

Scuole di Calcio di Società Femminili

Scuole di Calcio Elite di Società Femminili”.

Tra le novità ce n’è una che purtroppo aggraverà ulteriormente le spese e andrà inevitabilmente a ripercuotersi sulle rette richieste ai genitori. Nella stagione 2017-2018, infatti, per ciascuna squadra di Pulcini o Esordienti che sarà iscritta ad un campionato, occorrerà versare una singola quota di partecipazione. Per farla breve, mentre prima l’iscrizione ad una categoria consentiva la partecipazione di una squadra A, B etc. da parte della stessa scuola calcio, da quest’anno bisognerà pagare una quota per ciascuna formazione.

scuole calcio stangata

Inutile girarci attorno, per chi fa scuola calcio, questo tipo di decisioni sono viste come ulteriori “tasse” che non fanno altro che rendere più difficile il lavoro sul campo. Negli anni, infatti, tra costi di cartellini e iscrizioni ai campionati, l’aggravio sulle società è andato via via sempre crescendo. Scelte che vanno in controtendenza con quello che mi sono sentito dire ogni qual volta mi sono recato alle riunioni delle delegazioni locali.

Più volte ci è stato chiesto, come scuole calcio, di abbassare le quote perché la federazione pensa ad un futuro con aggravi sempre minori nei confronti delle società. Purtroppo, i fatti dicono l’esatto opposto e dopo l’aumento del costo dei cartellini avvenuto due estati fa, registriamo ora una vera e propria stangata per le quote dei campionati. In un momento di congiuntura internazionale assai complicato, per le scuole calcio è sempre più difficile trovare sovvenzionatori e sponsor, ragion per cui, inevitabilmente ricadrà tutto sui genitori al momento delle iscrizioni.

  • 87 Posts
  • 0Commenti
Giornalista e istruttore tecnico di scuola calcio, scrivo e studio sport praticamente 24 ore al giorno guidato da un irrefrenabile ottimismo nei confronti delle nuove generazioni.
Ancora nessun commento! Sarai il primo a commentare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *