Milano-Sanremo 2018: ha vinto Vincenzo Nibali! La classifica

Vincenzo Nibali vincitore della Milano-Sanremo 2018

Aggiornamento sabato 17 marzo 2018 – Vittoria spettacolare di Vincenzo Nibali alla Milano-Sanremo 2018. Lo Squalo dello Stretto, vincitore di quattro grandi Giri e due volte del Lombardia, ha vinto vinto oggi la classicissima, solitamente riservata a velocisti e finisseur. Attaccando sul Poggio il capitano della Bahrain-Merida ha anticipato tutti ed è arrivato solo al traguardo.

La fuga è stata animata da Mirco Maestri e Lorenzo Rota (Bardiani CSF), Evgeny Koberniak (Gazprom Rusvelo), Guy Sagiv e Dennis Van Winden (Israel Cycling Academy), Sho Hatsuyama (NIPPO Fantini), Charles Planet (Team Novo Nordisk), Matteo Bono (UAE Team Emirates) e Jacopo Mosca (Wilier Selle Italia). I battistrada hanno avuto un vantaggio massimo di 6′ 30″, ma nella seconda parte del percorso ha cominciato a calare e sul Capo Berta il gruppetto di testa è esploso, sono rimasti davanti solo Maestri, Rota, Van Winden e Bono, nel frattempo nel gruppo ci sono state delle cadute. Ai -30 km tutti i battistrada sono stati ripresi.

Mark Cavendish della Dimension Data ha sbagliato a uscire da una rotatoria e ha preso in pieno uno spartitraffico. Sulla Cipressa il gruppo si è allungato, ma poi si è ricompattato e l’attacco decisivo è arrivato sul Poggio: Nibali prima ha risposto a un’azione di Krists Neilands dell’Israel Cycling Academy, poi è facilmente andato via da solo e nessuno lo ha più ripreso, anche se il finale è stato al cardiopalma perché il gruppo, dopo aver annullato un tentativo di Matteo Trentin della Mitchelton-Scott, si è pericolosamente avvicinato allo Squalo che però si è girato a guardare il plotone in arrivo solo quando orami nessuno lo poteva più prendere.

Questi i primi dieci, tutti con lo stesso tempo:
1) Vincenzo Nibali (Ita) Bahrain-Merida 7:18:43
2) Caleb Ewan (Aus) Mitchelton-Scott
3) Arnaud Demare (Fra) Groupama-FDJ
4) Alexander Kristoff (Nor) UAE Team Emirates
5) Jurgen Roelandts (Bel) BMC Racing Team
6) Peter Sagan (Svk) Bora-Hansgrohe
7) Michael Matthews (Aus) Team Sunweb
8) Magnus Cort (Den) Astana Pro Team
9) Sonny Colbrelli (Ita) Bahrain-Merida
10) Jasper Stuyven (Bel) Trek-Segafredo

Presentazione della Milano-Sanremo 2018

Sabato 17 marzo è il giorno della classicissima, una delle corse più attese dell’anno, la Milano-Sanremo 2018, una delle cinque classiche monumento attorno alla quale i big del ciclismo internazionale mettono un circoletto rosso.

Il vincitore in carica è Michal Kwiatkowski del Team Sky, che l’anno scorso riuscì a battere al fotofinish il campione del mondo Peter Sagan della Bora-Hansgrohe e il francese Julian Alaphilippe della Quick-Step Floors. In questi giorni proprio Kwiatkowski e Alaphilippe si sono incontrati sul Poggio mentre facevano un giro di ricognizione.

Anche quest’anno al polacco l’Italia ha portato tanta fortuna, perché ha vinto la Tirreno-Adriatico nonostante non fosse arrivato da capitano della sua squadra, ma complici un po’ di sfortuna e una forma ancora non al top di Geraint Thomas e Chris Froome, Kwiato ha potuto diventare il re dei due mari.

E anche quest’anno Sagan è tra i favoriti in questa corsa che ancora non ha mai vinto, pur arrivando più volte sul podio. Ora ha in squadra un gregario di lusso come Daniel Oss che potrebbe rivelarsi fondamentale per le classiche. Ma la squadra che ha più carte da giocare è la Quick-Step Floors, che può puntare ancora su Alaphilippe, ma anche su Philippe Gilbert, che ha detto chiaramente di voler vincere questa corsa, e su Elia Viviani supportato da Fabio Sabatini in caso di arrivo in volata.

La Milano-Sanremo è però una corsa sempre pronta regalare emozioni e a sorprendere e non è esclusa una vittoria di un outsider, magari di un italiano, come non succede ormai dal lontano 2006, quando trionfò Pippo Pozzato davanti ad Alessandro Petacchi e Luca Paolini. Pozzato è al via per quella che, probabilmente, sarà la sua ultima Sanremo da atleta.

La Granfondo Milano-Sanremo è in programma il 10 giugno e le iscrizioni sono aperte.

Milano-Sanremo 2018: diretta tv e streaming

La Milano-Sanremo, come sempre, si può seguire in diretta tv e in streaming. La Rai la trasmette dalle ore 14 su Raidue, mentre chi è abbonato a Eurosport la può vedere sul secondo canale dalle ore 14:30. Agli stessi orari la si può seguire in live streaming tramite RaiPlay e tramite Eurosport Player, in questo secondo caso bisogna essere abbonati.
La corsa parte da via della Chiesa Rossa alle ore 10:10, mentre l’arrivo dovrebbe essere, a seconda della velocità media, tra le 16:50 e le 17:30.

Milano-Sanremo 2018: altimetria

Milano-Sanremo 2018 altimetria

Il percorso della Milano-Sanremo 2018 è quello classico, senza la salita delle Manie che c’è stata dal 2008 al 2013. Si parte da via della Chiesa Rossa per andare verso Pavia, si passa da Ovada, Pazzo del Turchino e Denova Voltri, poi Varazze, Savona, Albenga, Imperia, San Lorenzo al Mare, poi ecco i tre Capi: Capo Mele, Capo Cerva e Capo Berta, in seguito la salita della Cipressa di 5,6 km con una pendenza media del 4,1%, e il Poggio di Sanremo, salita di 3,7 km con una pendenza media intorno al 4% e picchi dell’8% nel tratto immediatamente prima dello scollinamento. Spesso propio il Poggio si rivela decisivo perché è solo a 9 km dall’arrivo. La discesa è su strada asfaltata con alcuni restringimenti ed è piuttosto tecnica a causa di tornanti, curve e controcurve fino all’entrata nella state Aurelia. Gli ultimi chilometri sono nell’abitato di Sanremo, in particolare gli ultimi 2 km sono su lunghi rettilinei, ma a 850 m dall’arrivo c’è una curva a sinistra su una rotatoria, poi a 750 m un’ultima curva prima del rettilineo finale su via Roma, che è su fondo asfaltato e abbastanza veloce.

Milano-Sanremo 2018 salite

Milano-Sanremo 2018: startlist

Team Sky
1 Kwiatkowski Michal
2 Moscon Gianni
3 Puccio Salvatore
4 Rowe Luke
5 Stannard Ian
6 Van Baarle Dylan
7 Wisniowski Lukasz

AG2R La Mondiale
11 Gallopin Tony
12 Gautier Cyril
13 Gougeard Alexis
14 Naesen Oliver
15 Vandenbergh Stijn
16 Venturini Clement
17 Vuillermoz Alexis

Astana
21 Sanchez Luis Le¢N
22 Korsaeth Truls
23 Gatto Oscar
24 Lutsenko Alexey
25 Nielsen Magnus Cort
26 Valgren Andersen Michael
27 Villella Davide

Bahrain – Merida
31 Nibali Vincenzo
32 Colbrelli Sonny
33 Haussler Heinrich
34 Koren Kristijan
35 Mohoric Matej
36 Pellizotti Franco
37 Pibernik Luka

Bardiani – CSF
41 Andreetta Simone
42 Barbin Enrico
43 Carboni Giovanni
44 Ciccone Giulio
45 Maestri Mirco
46 Rota Lorenzo
47 Tonelli Alessandro

BMC Racing Team
51 Van Avermaet Greg
52 Bettiol Alberto
53 Caruso Damiano
54 Drucker Jean-Pierre
55 Ventoso Francisco
56 Roelandts Jurgen
57 Schär Michael

Bora – Hansgrohe
61 Sagan Peter
62 Benedetti Cesare
63 Bodnar Maciej
64 Burghardt Marcus
65 Oss Daniel
66 Sagan Juraj
67 Schillinger Andreas

Cofidis, Solutions Crédits
71 Laporte Christophe
72 Bonnafond Guillaume
73 Chetout Loic
74 Lemoine Cyril
75 Teklehaimanot Daniel
76 Turgis Anthony
77 Van Lerberghe Bert

Groupama – FDJ
81 Demare Arnaud
82 Ladagnous Matthieu
83 Cimolai Davide
84 Guarnieri Jacopo
85 Konovalovas Ignatas
86 Le Gac Olivier
87 Delage Mickael

Gazprom – RusVelo
91 Firsanov Sergey
92 Boev Igor
93 Cherkasov Nikolai
94 Koberniak Evgeny
95 Kuriyanov Stepan
96 Nych Artem
97 Vlasov Aleksandr

Israel Cycling Academy
101 Sbaragli Kristian
102 Boivin Guillaume
103 Dempster Zakkari
104 Jensen August
105 Neilands Krists
106 Sagiv Guy
107 Van Winden Dennis

Lotto Soudal
111 Greipel André
112 Bak Ytting Lars
113 Debusschere Jens
114 De Buyst Jasper
115 Keukeleire Jens
116 Maes Nikolas
117 Sieberg Marcel

Mitchelton – Scott
121 Trentin Matteo
122 Ewan Caleb
123 Impey Daryl
124 Kluge Robert
125 Bewley Sam
126 Juul-Jensen Chris
127 Tuft Sven

Movistar
131 Bennati Daniele
132 Anacona Winner Andrew
133 Barbero Carlos
134 Betancur Carlos
135 Carretero Hector
136 De La Parte Victor
137 Quintana Dayer

Nippo – Vini Fantini – Europa Ovini
141 Santaromita Ivan
142 Canola Marco
143 Cima Damiano
144 Hatsuyama Sho
145 Lobato Juan Jose
146 Ponzi Simone
147 Tizza Marco

Quick-Step Floors
151 Viviani Elia
152 Alaphilippe Julian
153 Declercq Tim
154 Gilbert Philippe
155 Keisse Iljo
156 Richeze Maximiliano Ariel
157 Sabatini Fabio

Dimension Data
161 Boasson Hagen Edvald
162 Cavendish Mark
163 Cummings Steve
164 Renshaw Mark
165 Thomson Jay Robert
166 Thwaites Scott
167 Vermote Julien

EF – Drapac
171 Modolo Sacha
172 Breschel Matti
173 Clarke Simon
174 Docker Mitch
175 Langeveld Sebastian
176 Mclay Daniel
177 Phinney Taylor

Katusha – Alpecin
181 Belkov Maxim
182 Gonçalves José
183 Haas Nathan
184 Kittel Marcel
185 Politt Nils
186 Spilak Simon
187 Zabel Rick

LottoNL – Jumbo
191 Van Poppel Danny
192 Battaglin Enrico
193 Bouwman Koen
194 Powless Neilson
195 Van Emden Jos
196 Van Hoecke Gijs
197 Wynants Maarten

Team Novo Nordisk
201 Brand Sam
202 Henttala Joonas
203 Lozano Riba David
204 Peron Andrea
205 Planet Charles
206 Poli Umberto
207 Kamstra Brian

Team Sunweb
211 Matthews Michael
212 Arndt Nikias
213 Curvers Roy
214 Dumoulin Tom
215 Kämna Lennard
216 Oomen Sam
217 Theuns Edward

Trek – Segafredo
221 Stuyven Jasper
222 De Kort Koen
223 Felline Fabio
224 Mullen Ryan
225 Van Poppel Boy
226 Rast Gregory
227 Reijnen Kiel

UAE Team Emirates
231 Kristoff Alexander
232 Bono Matteo
233 Bystrøm Sven Erik
234 Consonni Simone
235 Ganna Filippo
236 Swift Ben
237 Ulissi Diego

Wilier – Selle Italia
241 Mareczko Jakub
242 Bertazzo Liam
243 Busato Matteo
244 Coledan Marco
245 Mosca Jacopo
246 Pozzato Filippo
247 Zardini Edoardo

  • 479 Posts
  • 3Commenti
Giornalista professionista appassionata di sport fin da bambina. Scrivo per diverse testate nel web e sono fondatrice di Milady Magazine e Sport Folks. Ciclismo, volley e animali sono le mie più grandi passioni.
Ancora nessun commento! Sarai il primo a commentare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *