Marcialonga Cycling Craft 2018: al via le iscrizioni

La Marcialonga Cycling Craft 2018 andrà in scena il 27 maggio, ma le iscrizioni saranno aperte già da lunedì 30 ottobre 2017 al prezzo di 35 euro, dunque in promozione. Inoltre gli organizzatori hanno comunicato che i primi cento che si iscriveranno riceveranno un pass per accedere al “guest corner” ossia la zona riservata a ospiti e sponsor e riceveranno un trattamento da “vip”.

Chi ha partecipato alla Marcialonga Cycling Craft 2016 e 2017 potrà entrare in griglia a seconda della propria performance e per chi le ha corse entrambe sarà preso in considerazione il miglior tempo.

Chi abita in Val di Fiemme o in Val di Fassa può iscriversi direttamente all’ufficio della Marcialonga a Predazzo con uno sconto di 5 euro e inoltre potrà partire dalla seconda griglia. Per poter usufruire di questi vantaggi gli abitanti delle Valli dovranno iscriversi entro il 2017. L’ufficio di Predazzo è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 12:30 e dalle 13:30 alle 17:30.

Sono confermati anche per il 2018 i tracciati di 80 e di 135 km e le spettacolari scalate di Monte San Pietro, Paso Lavazè, Passo San Pellegrino e Passo Valles. Inutile ricordare che nel periodo in cui si svolgerà la Marcialonga Cycling Craft, cioè a primavera inoltrata, le località che faranno da sfondo a questo evento saranno semplicemente meravigliose.

Quella del 2018 sarà l’edizione numero 12 della Marcialonga Cycling e giunge dopo la 45esima edizione della Marcialonga Skiing, in programma il 28 gennaio 2018, e prima dell’edizione numero 16 della Marcialonga Running che si svolgerà il 2 settembre 2018.

Marcialonga Cycling Craft 2018: il percorso

Per quanto riguarda il percorso, si parte da Predazzo e si comincia con una ventina di chilometri pianeggianti attraverso i paesi della Valle di Fiemme, si arriva poi a Passo San Lugano dopo il quale ci sono 7 km di discesa scorrevole su ampia sede stradale. Si arriva al bivio Aldino e, dopo aver lasciato la SS. 48 svoltando a destra inizia la prima vera salita, che è di 9 km, i primi 4 km con pendenze oltre il 10%.

A Monte San Pietro, a 500 metri dallo scollinamento, c’è il punto di ristoro. Dopo la discesa di 3 km c’è un’altra salita di 4 km passando da Nova Ponente, poi c’è una ripida discesa di 3 km e in seguito si arriva sulla strada statale del Passo di Lavazè dove si affront una salita di 9 km, i primi 4 km con lunghi rettilinei e pendenza media oltre il 12%, poi altri cinque chilometri con pendenza più dolce. Anche al Passo Lavazè ci sono punti di ristoro e servizi. A questo punto la discesa è abbastanza impegnativa, bisogna dare attenti soprattutto quando si attraversano Stava e Tesero e sui tornanti che seguono un chilometro di falsopiano dopo il bivio di Pramadiccio. Da Tesero si ripercorre la Val di Fiemme in senso inverso rispetto all’andata e si giunge al luogo di partenza, dove c’è l’arrivo del percorso corto, quello da 80 km.

Marcialonga Cycling Craft 2018 - Altimetria percorso corto

Il percorso lungo invece prosegue verso la Val di Fassa dove si entra nell’abitato di Moena e poi si comincia a scalare Passo San Pellegrino per 11 km con una pendenza massima del 14% nella parte centrale. Anche qui allo scollinamento c’è il punto di ristoro. La discesa è molto tecnica, occorre fare la massima attenzione perché ci sono dei tornanti con pendenza addirittura del 18%. L’ultima salita, di 7 km, è quella di Passo Valles, un’ascesa con una prima parte abbastanza tortuosa e più lineare nel finale. Allo scollinamento c’è l’ultimo punto di ristoro, poi si scende affrontando una serie di curve e controcurve e rettilinei in forte pendenza. Fino a Paneveggio c’è una leggera discesa, poi un altro tratto in discesa fino a Bellamente, costeggiando il Lago di Fortebuso. Si torna così a Predazzo con un’ultima discesa negli ultimi 2 km. Tutte le ulteriori info su percorso e iscrizioni sono sul sito ufficiale della Marcialonga Cycling Craf 2018.

Marcialonga Cycling Craft 2018 - Altimetria percorso lungo

  • 528 Posts
  • 6Commenti
Giornalista professionista appassionata di sport fin da bambina. Scrivo per diverse testate nel web e sono fondatrice di Milady Magazine e Sport Folks. Ciclismo, volley e animali sono le mie più grandi passioni.
Ancora nessun commento! Sarai il primo a commentare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *