Interval training per combattere l’emicrania

Interval training contro emicrania . mal di testa

Che lo sport faccia bene è un dato di fatto ed è un concetto ripetuto fin troppe volte, ma ogni giorno si viene a conoscenza dei suoi effetti positivi contro problemi per i quali si immaginano soluzioni diverse.

Per esempio contro l’emicrania si tende a pensare che il riposo e il relax possano essere la strategia più efficace e invece anche contro questo tipo di disturbo lo sport si dimostra un validissimo alleato.

Secondo uno studio condotto da Alice Minghetti dell’Università di Basilea e presentato nel corso del 18° Concresso della International Headache Society 2017 a Vancouver, infatti, l’esercizio aerobico supervisionato è una strategia complementare sia preventiva sia terapeutica per chi è colpito spesso da attacchi di emicrania.

A essere particolarmente efficace sarebbe l’interval training, ossia l’alternanza tra esercizio fisico ad alta intensità a movimenti di recupero, ossia di riposo o di esercizio a intensità moderata o bassa.

Lo studio della dottoressa Minghetti dimostra comunque che ci sono effetti positivi anche con una attività fisica di intensità normale e continua, ma sono inferiori rispetto a quelli apportati dall’intervallo training.

La ricerca è stata condotta su un campione di pazienti alle prese con frequenti attacchi di emicrania. Il campione è stato diviso in tre gruppi: il primo gruppo ha svolto due allenamenti di interval training di 28 minuti ciascuno per 12 settimane, il secondo gruppo ha svolto due volte a settimana allenamenti consistenti in 45 minuti di corsa di intensità moderata, mentre il terzo gruppo non ha svolto alcuna attività fisica. L’allenamento del primo gruppo consisteva nell’alternare quattro minuti di corsa veloce a quattro minuti di corsa moderata.

Per il primo gruppo, quindi quello che ha seguito sessioni di interval training, gli attacchi di emicrania sono diminuiti passando da una frequenza media di 5,3 attacchi a settimana a solo 1,1 attacchi dopo le 12 settimane di allenamenti. Nel secondo gruppo gli attacchi sono diminuiti da 4,6 a 3,6. Gli studiosi cono arrivati alla conclusione che l’interval training metta in circolo più ossigeno e attivi la circolazione. Tra l’altro ricordiamo che questo metodo è efficace anche per dimagrire.

  • 276 Posts
  • 1Commenti

Giornalista professionista appassionata di sport fin da bambina. Scrivo per diverse testate nel web e sono fondatrice di Milady Magazine e Sport Folks. Ciclismo, volley e animali sono le mie più grandi passioni.

Ancora nessun commento! Sarai il primo a commentare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *