Indice sportività 2017: vince la città di Trieste, Verbania “tra i bambini”

indice sportività

Anche quest’anno, il Gruppo Clas ha stilato per il quotidiano ‘Il Sole 24 Ore’ la classifica dell’Indice di sportività nelle province italiane. Ebbene, dopo essere entrata per sette volte su dieci nella top 10, all’undicesimo tentativo la città di Trieste si è aggiudicata il primo posto, precedendo due realtà “storiche” come Trento e Livorno. Insomma, il territorio giuliano ottiene finalmente la medaglia d’oro per quel che riguarda il settore “sport & società”, ovvero la sintesi tra le 30 graduatorie con gli indicatori di base sui quali è fondata tutta la ricerca.

Andando ad analizzare a fondo le graduatorie che mettono in fila le città più “sportive”, Trieste si piazza per ben 10 volte tra le tre di testa, dominando a livello di numero di tesserati Coni (in proporzione alla consistenza demografica delle singole aree), di discipline dell’acqua “outdoor” e sport al femminile. All’ultimo posto si piazza Enna, ma a preoccupare particolarmente è l’intero Sud Italia e le Isole, anche se una parziale riscossa si ha con Catania nella categoria “Sport e bambini – Sport e società”.

indice sportività classifica

Senza entrare nello specifico dei dati, che potete consultare nella loro interezza cliccando qui, emerge come sia Verbania la città più “sportiva” a livello giovanile. Alle sue spalle troviamo Lecco, mentre sul terzo gradino del podio si piazza appunto Catania. Solo quarta la capitale, Roma, mentre scendendo nella top ten troviamo rispettivamente Ascoli Piceno, Ragusa, Pesaro-Urbino, Livorno, Bari e Matera. Insomma, una piccola soddisfazione per il Sud, che a livello giovanile cerca di difendersi dai disastri “generali” a livello collettivo delle 30 graduatorie.

Se vogliamo guardare il bicchiere mezzo pieno, la graduatoria delle città più sportive a livello giovanile fa ben sperare anche centri minori, che negli ultimi anni hanno lavorato e bene a livello di scuole calcio, basket, volley, nuoto e di tante altre discipline. I giovani sportivi di oggi saranno i probabili campioni del domani ed è per questo che a nostro avviso all’interno dell’Indice di sportività nelle province italiane ha un’importanza elevatissima proprio la graduatoria relativa alle città più a misura “sportiva” di bambino.

Si conferma indirettamente che ci sia molto da lavorare in molte grandi città, come Torino, Brescia, Verona che si trovano in proporzione in difficoltà rispetto a città più piccole e meno attrezzate, ma c’è tutto il tempo per farlo, basta solo volerlo.

  • 87 Posts
  • 0Commenti
Giornalista e istruttore tecnico di scuola calcio, scrivo e studio sport praticamente 24 ore al giorno guidato da un irrefrenabile ottimismo nei confronti delle nuove generazioni.
Ancora nessun commento! Sarai il primo a commentare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *