Granfondo Pinarello 2021: data, percorsi, salite e iscrizioni

Granfondo Pinarello 2021

Due nuovi percorsi per la ventiquattresima edizione della manifestazione trevigiana

La ventiquattresima edizione della Granfondo Pinarello si sarebbe dovuta svolgere domenica 19 luglio 2020, con partenza e arrivo a Treviso, ma a causa dell’emergenza Covid-19 gli organizzatori hanno deciso di rinviare al 2021. La manifestazione granfondistica dedicata a uno dei marchi italiani di biciclette più noti al mondo percorrerà le pianure, le colline e le montagne del trevigiano, richiedendo ai ciclisti doti di adattamento a un percorso capace di alternare tratti ai 40-45 km/h, brevi strappi e lunghe salite.

Granfondo Pinarello 2021: percorsi e salite

Il percorso di granfondo sarà lungo 152,9 km e dopo la partenza in piazza del Grano, a Treviso, attraverserà Carità di Villorba, Spresiano, Ponte della Priula, Susegana, Parè di Conegliano, Rua di Feletto e Manzana. La prima salita della giornata sarà il Muro di Cà del Poggio, seguito dal Passo Rolle. Dopo la divisione dei percorsi, i granfondisti affronteranno i Gpm di Combai e Pianezze, per poi arrivare al ricongiungimento dei percorsi di Covolo. Nella parte finale del tracciato verrà affrontato il Montello e il Gpm di Santa Maria della Vittoria.

La mediofondo da 113,6 km affronterà il Gpm del Muro di Cà del Poggio, del Passo Rolle e di Santa Maria della Vittoria.

Percorso Granfondo Pinarello 2021 - planimetria della mediofondo

Granfondo Pinarello 2021: iscrizioni

Aggiornamento: tutti coloro che si erano iscritti all’edizione 2020 saranno automaticamente iscritti all’edizione 2021.

Iscrizioni 2020 – La Granfondo Pinarello è aperta a tutti i tesserati F.C.I. (Master tutte le categorie maschili e femminili escluso Junior Sport 17/18 anni) e agli Enti di Promozione Sportiva che hanno sottoscritto la convenzione con la F.C.I. per l’anno 2020 e ai tesserati degli enti che presentano la Bike card insieme alla tessera del proprio ente. La Manifestazione è aperta inoltre a tutti i non tesserati per i quali verrà attivata una tessera giornaliera della FCI del costo di € 10 per la copertura assicurativa di ‘responsabilità civile verso terzi’ durante la manifestazione. Per il rilascio della tessera giornaliera è necessario presentare il certificato medico sportivo agonistico per il ciclismo (no altre discipline sportive e no triathlon) indipendentemente dal percorso scelto. La quota di iscrizione è di 45 euro fino al 30 marzo, di 55 euro dal 1° aprile al 13 luglio e di 55 euro nelle giornate del 17 e 18 luglio. Gli stranieri pagano 15 euro in più.

Ci si può iscrivere alla pagina Endu della manifestazione.

  • 205 Posts
  • 1Commenti
Giornalista e ciclista, è riuscito a far convivere le sue due passioni scrivendo di bici per numerose testate, fra cui "Ciclismo" e "L'Unità". Colleziona colli alpini ed è sempre a caccia di nuovi itinerari fra Italia, Francia e Portogallo. Ha pubblicato diversi libri fra cui "Storia del ciclismo" e "Grimpeur".
Ancora nessun commento! Sarai il primo a commentare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *