Granfondo Milano-Sanremo 2018: le info su iscrizioni e percorso

Granfondo Milano-Sanremo 2018-Data e percorso

Il 10 giugno 2018 è il giorno X per in cicloamatori appassionati della Milano-Sanremo, la Classicissima che i professionisti correranno sabato 17 marzo. Le iscrizioni alla Granfondo Milano-Sanremo 2018 sono aperte e, come sempre, prima ci si iscrive più si risparmia.

Entro il 31 marzo infatti, la quota silver è di 60 euro e quella gold di 70, poi per chi si iscrive ad aprile il prezzo sale di 5 euro in entrambi i casi e scade anche il termine per poter pagare con il bonifico. A maggio si può pagare solo con carta di credito o PayPal e, anche se il prezzo resta uguale ad aprile, rispetto al mese prima non è inclusa la maglietta ricordo nella quota. Il giorno prima della gara si può avere solo la quota gold che sale a 75 euro, senza maglietta inclusa e con possibilità di pagare solo in contanti.

La quota gold permette di partire dalla Griglia 1, alla quale sono ammessi al massimo 200 ciclisti, poi in Griglia 2 vanno i team partners ufficiali della manifestazione, mentre dalla Griglia 3 in poi si schiereranno gli iscritti silver.

Per tutti i partecipanti è obbligatorio essere in possesso della tessera giornaliera, ossia una tessera o licenza in corso di validità rilasciata dalla Federazione Ciclistica del proprio Paese o da un ente di promozione sportiva italiano che sia riconosciuto dalla Consulta nazionale ciclistica per le attività ciclosportive amatoriali. La tessera si può ordinare entro il 30 aprile 2018 anche tramite il sito della Granfondo Milano-Sanremo 2018 (tutte le info).

Chi partecipa all’evento può anche decidere di restare a Sanremo nei due giorni successivi per una sgambata di 40 km sulla pista ciclabile del parco costiero del Ponte Ligure e per il Circuito dei fiori, la tappa nell’entroterra delle Alpi marittime di circa 130 km.

Granfondo Milano-Sanremo 2018: il percorso

Altimetria della Granfondo Milano-Sanremo 2018

Il percorso della Granfondo Milano-Sanremo 2018 è ovviamente quello classico. La corsa ciclosportiva amatoriale, infatti, ripercorre i 290 km della Classicissima di primavera riservata ai professionisti, ovviamente correndola a un ritmo un po’ diverso.
Si parte alle ore 8 dall’Hotel Ripamonti a Pieve Emanuele e si arriva in Corso Garibaldi. Ci sono vari rifornimenti durante il percorso: a Ovada, a Spotorno e a Capo Berta, quest’ultimo solo idrico.

Non mancano le salite storiche di questa corsa: il Passo del Turchino, lungo 3,2 km con un dislivello di 373 metri, pendenza media dell’1,4% e massima del 6%; i tre “Capi”, ossia Capo Mele, 2,5 km con dislivello di 104 m, pendenza media del 5,2% con picchi del 6%, Capo Cervo, salita di 2,5 km con dislivello di 110 m, pendenza del 4,1% con picchi del 5%; poi c’è la Cipressa, la salita più lunga con i suoi 5,6 km e un dislivello di 226 m, con pendenza del 4,1%, ma picchi del 7%; infine c’è il Poggio di Sanremo, salita di 3,7 km con 137 m di dislivello, pendenza media del 3,5% e massima del 6%.

Per partecipare vi servirà un bell’allenamento, se cercate qualche consiglio su come prepararvi durante la stagione fredda qui trovate le dritte dell’esperto.

Foto © Granfondo Milano-Sanremo

  • 532 Posts
  • 6Commenti
Giornalista professionista appassionata di sport fin da bambina. Scrivo per diverse testate nel web e sono fondatrice di Milady Magazine e Sport Folks. Ciclismo, volley e animali sono le mie più grandi passioni.
Ancora nessun commento! Sarai il primo a commentare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *