Fare sport a Finale Ligure, capitale dell’outdoor

Finale Ligure - Sport da praticare

Ciclismo, mountain biking, climbing ed escursionismo fanno della località savonese la capitale dell’outdoor nel Nord Ovest

Outdoor dodici mesi l’anno? In Liguria c’è un posto splendido dove si può fare sport all’aria aperta dal 1° gennaio al 31 dicembre, un paesino che offre tutto ciò che è necessario per chi voglia praticare il ciclismo su strada, il mountain biking, il climbing e l’escursionismo. Questo luogo è Finale Ligure, comune savonese composto da tre località attigue: Finalborgo, Finale Marina e Finale Pia.

Questa località costiera rappresenta un unicum nel Nord Ovest, un vero e proprio paradiso per tutti gli amanti dell’outdoor. Noi di Sport Folks vi abbiamo già raccontato come arrivarci in bicicletta da Torino, ma uno dei punti di forza di questa nota località turistica è l’accessibilità: Finale Ligure si può raggiungere in automobile (uscendo dall’autostrada A10, passando dall’Aurelia o arrivando dal Colle del Melogno) o con i treni che giungono costantemente da Ventimiglia o da Savona.

Evolve Shop si trova a Finalborgo in via Calice 14/a

Per capire l’entità dell’indotto creato dall’outdoor nella località della Riviera di Ponente è sufficiente evidenziare come in un territorio comunale di 35 kmq con 11.680 abitanti siano presenti ben 15 negozi di articoli sportivi, dagli store dedicati al ciclismo e alla mtb a quelli per climber ed hiker, dai monomarca come il Salewa Mountain Shop ai negozi che forniscono servizi per biker come Evolve e Rider Shop.

Rider Shop ha sede in via Fiume 2 ed Evolve in via Calice 14/a, questi due bike shop, oltre a vendere biciclette, capi di abbigliamento e accessori forniscono ai biker che gravitano nell’area del finalese servizi di noleggio bici, accompagnamento sui numerosi sentieri della zona, servizi di bike shuttle per i patiti della downhill e lezioni per tutti coloro che iniziano a praticare il mountain biking.

Ciclismo su strada a Finale Ligure

Da febbraio e fino a novembre il clima mite della Riviera Ligure consente a chi pratica ciclismo su strada di divertirsi sulle strade dell’entroterra ricche di salite e prive di traffico automobilistico. Se pedalare sull’Aurelia è vivamente sconsigliato a causa del traffico, basta spingersi nell’entroterra per pedalare in tutta tranquillità su salite davvero affascinanti sia sotto il profilo tecnico che dal punto di vista paesaggistico.

La salita principale della zona è il Colle del Melogno (17,7 km di salita al 5,8% di pendenza media salendo da Finale Ligure), colle situato a 1030 metri sul livello del mare nel quale non è raro trovare nebbia anche nei mesi estivi. Oltre a questa ascesa “totemica” per qualsiasi ciclista del finalese, si può scegliere fra un’infinità di salite che non oltrepassano i 350 metri slm: San Filippo (11,2 km al 3,2%), l’Altopiano delle Manie (9,2 km al 3,3%) e Magnone (9,4 al 3,2%) partendo da Finale Ligure, Carbuta (5,6 km al 5,4%) e Rialto (5,2 km al 5,7%) partendo da Calice Ligure oppure Gorra (5,5 km al 4,7%) salendo da Borgio Verezzi.

Mountain bike a Finale Ligure

Bike store, itinerari ed eventi, Finale Ligure è davvero un luogo ideale per gli appassionati delle ruote grasse. Le aree di interesse per i praticanti sono quindici: si va dalla costa (Finalborgo, Finale Ligure, Caprazoppa, Varigotti e Spotorno Noli) al primo entroterra (Finalborgo, Pian Marino, Ciappi, Le Manie, Calice Ligure) per poi addentrarsi nell’entroterra più selvaggio e disabitato (Melogno, Sentiero Crestino, Pian Merlino, Legnaia, Stragroppo).

Per chi ama le sfide non mancano gli appuntamenti agonistici. Il più noto di tutti è, senza dubbio, la 24 H di Finale che si disputa con squadre di 4, 8 e 12 componenti sui sentieri dell’altopiano delle Manie. La ventesima edizione si svolgerà dal 18 al 20 maggio 2018.

Escursionismo a Finale Ligure

Molti i sentieri che si snodano nel primo entroterra partendo da Finale Ligure, Finalborgo e Finale Pia. Noi di Sport Folks abbiamo camminato per circa 9 chilometri, incominciando il nostro itinerario da Finalborgo e risalendo una strada lastricata che conduce in pochi minuti a Castel San Giovanni e successivamente a Castel Gavone, sede dei marchesi Del Carretto di Finale a partire dal XII secolo. Demolita dalla Repubblica di Genova è nota per la Torre dei Diamanti carenata e bugnata.

La caratteristica Chiesa dei Cinque Campanili di Perti

Scendendo di qualche metro dall’area prospiciente a questo castello in fase di ristrutturazione si torna sul sentiero che conduce a Perti, dove si può ammirare la particolarissima Chiesa Nostra Signora di Loreto anche nota come Chiesa dei Cinque Campanili. Si cammina su asfalto e si transita fra gli uliveti. Proseguendo per un paio di chilometri si raggiunge Perti Alta.

Da qui si torna sui propri passi fino alla Chiesa dei Cinque Campanili dalla quale si imbocca Contrada Bolla, una strada stretta che si fa sentiero e chiude l’anello a Finalborgo.

Altre mete consigliate per chi vuole camminare nella natura sono Verezzi (borgo saraceno che può essere raggiunto sia dalla vicina Borgio che imboccando i sentieri che iniziano in via Caprazoppa) e Le Manie (altopiano caratterizzato da grandi grotte che attirano speleologi da tutta Italia).

La mappa con gli itinerari per fare hiking a Finale Ligure

Climbing a Finale Ligure

Una delle tante vie di arrampicata di Finale Ligure

È passato mezzo secolo dal 1968, anno in cui sulle rocce calcaree del finalese vennero aperte le prime vie di arrampicata. Da allora il territorio di Finale Ligure è diventato uno dei paradisi internazionali del climbing. La roccia calcarea molto particolare, caratterizzata da buchi e appigli “a goccia”, rende la destinazione una delle più tecniche al mondo.

L’Ufficio Guide Finale è uno dei punti di riferimento nel finalese per le attività outdoor legate al mondo verticale e presenta una Climbing & Adventure School con sede stabile a Finalborgo. La segreteria può essere contattata ai numeri 0197702363 e 3299566307 oppure all’indirizzo mail segreteria@ufficioguidefinale.it

Flow Festival a Finale Ligure

FLOW – Finale Ligure Outdoor Week – è un evento dedicato agli sport outdoor che si svolgerà dal 26 al 30 settembre 2018. L’intento di questo evento è comunicare la forte vocazione del territorio del Finalese ad accogliere sportivi e appassionati delle differenti discipline. Fra le attività proposte nell’ultima edizione: climbing, gite speleologiche, bikepacking, trail, escursioni in barca a vela, cicloalpinismo e gare di boulder.

Momenti salienti dell’edizione del prossimo autunno saranno la finale dell’Enduro World Series di domenica 30 settembre che sarà preceduta dalla Challenger per i non agonisti di sabato 29 settembre. Occasione di incontro fra pubblico e operatori dell’outdoor, FLOW animerà Finalborgo e Finale Marina con due aree espositive dedicate a tutti gli sportivi.

Foto di Davide Mazzocco, FLOW e Provincia di Savona

  • 130 Posts
  • 1Commenti
Giornalista e ciclista, è riuscito a far convivere le sue due passioni scrivendo di bici per numerose testate, fra cui "Ciclismo" e "L'Unità". Colleziona colli alpini ed è sempre a caccia di nuovi itinerari fra Italia, Francia e Portogallo. Ha pubblicato diversi libri fra cui "Storia del ciclismo" e "Grimpeur".
Ancora nessun commento! Sarai il primo a commentare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *