Le novità più interessanti di Eurobike 2018

Eurobike 2018 - Novità - Bici Strada Due 3t

3T, CamelBak, Elastic Interface, Pirelli Velo e e rh+ hanno presentato le loro novità alla Fiera di Friedrichshafen

 Si è chiusa qualche giorno fa l’Eurobike 2018 di Friedrichshafen, la più importante fiera europea dedicata al ciclismo. L’evento sul lago di Costanza è da anni l’appuntamento più atteso dalle aziende del settore ciclo che attendono l’estate per presentare la gamma dell’anno che verrà.

Se in passato l’interesse era catalizzato dalle mountain bike e dalle biciclette da corsa, ora è lo urban a farla da padrone con l’irresistibile ascesa delle e-bike sempre più leggere e versatili. Vediamo alcune proposte lanciate a Friedrichshafen da aziende italiane o distribuite nel nostro Paese.

3T Strada Due Team

In occasione dell’Eurobike 3T ha presentato il nuovo telaio Strada Due Team, che si affianca dunque al telaio Strada Team e alla bici Strada Pro, ampliando così la propria gamma Strada. Strada Due presenta gli stessi vantaggi in termini di aerodinamica e comfort dell’originale Strada, dunque è un telaio da strada aerodinamico ottimizzato per pneumatici più larghi, fino a 30mm, ma, a differenza di Strada, è progettato per trasmissioni elettroniche 2x.

Un dettaglio della 3T Strada Due

Le proposte Camel Bak

Velocità, idratazione e capienza – per le donne che esigono queste tre caratteristiche CamelBak offre il Women’s Chase Bike Vest. Che si tratti di un’atleta di XC d’élite o di una ciclista gravel, questo gilet è progettato per adattarsi meglio al corpo della donna e offrire prestazioni al top sui sentieri. Ridisegnata anche la gamma delle borracce Podium: tappo e forma della borraccia sono cambiati per facilitarne la pulizia, perché si adattino al maggior numero di differenti porta borracce e per poter premere la borraccia con meno sforzo ma ottenendo più liquido. Infine, la combinazione definitiva di capacità di carico, idratazione, comfort e protezione per gli avventurieri più temerari delle due ruote: il K.U.D.U. Transalp, progettato per ciclisti alpini e di backcountry, dotato di protezione Impact Protector, (paraschiena integrale con certificazione CE Level II EN 1621-2), dotato di tasca specifica per la batteria della E-Bike, studiato per trasportare anche un serbatoio Crux da 3L/100oz, (30 L di spazio di carico totale), e per eventualmente fissare tramite cinghie apposite regolabili il sacco a pelo. Il compagno perfetto per le avventure di più giorni.

Women’sChase Bike Vest di CamelBak

I fondelli per pantaloncini Elastic Interface

I fondelli per pantaloncini da ciclismo Elastic Interface sono disegnati esclusivamente per il confort e la performance del ciclista che li indossa. L’obiettivo primario della marca, infatti, è offrire all’atleta la migliore esperienza possibile. A tal fine, Elastic Interface applica scienza e tecnologia alla progettazione delle protezioni per ciclisti, per migliorare comfort e prestazioni.

Cinturato Velo lo pneumatico eclettico di Pirelli per il ciclismo

A Eurobike, quest’anno, hanno presentato un nuovo fondello dedicato alla disciplina mountainbike (il Mtb Trail) e hanno ampliato la gamma di tessuti riciclati alla fonte da sfridi di produzione, continuando il loro impegno nel produrre fondelli in materiale completamente riciclato alla fonte. La strada dell’ecosostenibilità che hanno intrapreso porterà a offrire a tutti i loro clienti i fondelli in tessuto riciclato a partire da gennaio 2019.

Pirelli lancia la gamma Cycle-E

 Pirelli è tradizionalmente impegnata nella mobilità sostenibile. Quest’anno, a Eurobike, Pirelli Velo ha presentato la nuova gamma Cycl-E, dedicata alle e-bike e alle normali bici, nelle fasce urban, trekking e turismo, che offre cinque diverse gomme: le Granturismo, le Downtown e Downtown Sport, le Crossterrain e Crossterrain Sport.

Rh+, l’arte addosso

La nuova collezione rh+ Bike Fashion Lab SS2019 si ispira direttamente ai capi visti sulle passerelle dell’alta moda. rh+ ha, infatti, selezionato ispirazioni autentiche dai più iconici trend del momento unendole al proprio DNA tecnologico e di design. Sulle nuove Jersey e sui nuovi pantaloncini e bib, così come sui sottocaschi, sui guanti e sulle calze, ma anche sugli stessi caschi, si trovano i nuovi segni grafici rh+ che includono tattoos, corone e catene prese dai componenti del mondo della bici, oltre a grafiche che prendono spunto dall’astrattismo di Kandinskij, dal dripping di Pollock e dalle illusioni ottiche di Escher. Colori pop, energici e vibranti.

Escher è stato uno degli ispiratori della nuova linea di abbigliamento di rh+ Bike Fashion Lab

Presentati anche il nuovo casco Air X Trm e i nuovi occhiali Super Stylus  e Ultra Stylus.

Foto Vitamina C

  • 130 Posts
  • 1Commenti
Giornalista e ciclista, è riuscito a far convivere le sue due passioni scrivendo di bici per numerose testate, fra cui "Ciclismo" e "L'Unità". Colleziona colli alpini ed è sempre a caccia di nuovi itinerari fra Italia, Francia e Portogallo. Ha pubblicato diversi libri fra cui "Storia del ciclismo" e "Grimpeur".
Ancora nessun commento! Sarai il primo a commentare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *