Come evitare l’effetto yo-yo con la giusta alimentazione e l’attività fisica

Evitare effetto yo-yo in periodo di pandemia

Tra palestre ancora chiuse, alternarsi di zone gialle, arancioni e rosse, riuscire a essere costanti nello stile di vita non per niente facile. Dobbiamo rinunciare all’attività fisica in compagnia, rischiamo che la sedentarietà ci procuri dei danni a lungo termine e soprattutto rischiamo di passare da periodi in cui riusciamo bene o male a restare in forma ad altri in cui, invece, ci trascuriamo non poco. Il pericolo di vederci più grassi dopo Pasqua è dietro l’angolo, visto che metà degli italiani sono costretti a un nuovo lockdown e saranno tentati di lasciarsi andare e dedicarsi a colombe e uova di cioccolato da mangiare senza troppi sensi di colpa perché tanto la prova costume è ancora lontana e, anzi, chissà se mai arriverà davvero quest’anno.

Sia gli uomini sia le donne rischiano il cosiddetto effetto yo-yo, ossia prima dimagriscono, poi ingrassano, poi dimagriscono di nuovo e così via, non riuscendo dunque a mantenere una forma fisica costante nel tempo. Chi è abituato a camminare almeno un po’ ogni giorno per raggiungere il luogo di lavoro da un giorno all’altro si ritrova in smart working e in poco tempo ingrassa senza nemmeno rendersene conto. Il fatto di poter fare degli spuntini ogni volta che se ne ha voglia o di limitare al minimo gli spostamenti hanno inesorabilmente delle conseguenze negative sul nostro fisico.

Che cosa fare, allora, per evitare il fastidioso effetto yo-yo, che, tra l’altro, è un problema anche per il nostro guardaroba e dunque per le nostre tasche? Serve qualcosa che è molto difficile trovare, soprattutto in periodi come questo, in cui i contatti sociali sono al minimo e non si ha per niente voglia di dedicarsi a se stessi. Serve disciplina. Disciplina a tavola, nel rispettare anche gli orari che non ci sono e nel costringersi a muoversi anche se non si può andare in palestra e se non si ha a disposizione un personal trainer.

Armi contro il fastidioso effetto yo-yo

Normalmente l’effetto yo-yo si manifesta quando si segue una dieta, lo si fa scrupolosamente, si raggiunge l’obiettivo di peso desiderato, poi, però, dopo ci si lascia andare e si torna a ingrassare. In questo particolare periodo, invece, l’effetto yo-yo si può manifestare anche su soggetti che non seguono diete dimagranti, ma che, appunto, trovandosi catapultati da una zona gialla a una rossa nel giro di pochi giorni e ritrovandosi ad avere una vita molto più sedentaria, soprattutto se sono sempre stati individui molto dinamici, cominciano a prendere peso, non riescono più a indossare i loro soliti vestiti e hanno il fiato corto.

È fondamentale, dunque, sforzarsi di svolgere attività fisica anche quando si è reclusi in casa. Prima di tutto è bene ricordare che è sempre consentito svolgere attività motoria vicino alla propria abitazione, mantenendo una distanza di circa due metri dalle altre persone. Nella maggior parte d’Italia, inoltre, restano aperti anche i parchi pubblici e dunque è consentito usarli per allenarsi. Non fatevi prendere dalla paura! Allenarsi non fa male a nessuno, anzi, vi consente di rafforzare anche il vostro sistema immunitario. Sforzatevi, dunque, di andare fuori e muovervi, anche con delle semplici passeggiate a passo svelto.

Se, in ogni caso, siete sempre stati abituati a una vita molto dinamica e adesso siete costretti a ridurre drasticamente le vostre attività quotidiane, probabilmente solo l’attività motoria non vi basterà per mantenere il vostro solito stato di forma, ma dovete anche fare un po’ più di attenzione a tavola, ridurre le quantità di cibo ed evitare alimenti grassi. Concedetevi uno sfizio solo una volta ogni tanto.

È vero che è molto difficile dover rinunciare anche ai propri cibi preferiti in un periodo in cui si fanno già tante rinunce, ma sappiate che potete trovare delle alternative, degli alimenti sani, ma anche gustosi e comunque meno grassi del solito junk food. Evitate la frittura e prediligete dolci fatti in casa, questi ultimi da mangiare a colazione, in modo che durante il resto della giornata non ne avrete più molta voglia. In alcuni casi possono arrivare in vostro soccorso anche degli integratori per dimagrire, ma nella loro scelta fatevi sempre aiutare da un esperto.

Abbiamo accennato poi a quanto sia importante rispettare gli orari anche quando “non ci sono”. Sicuramente restando a casa tutto il giorno si hanno tempi meno stringenti, ma è bene cercare di avere degli orari fissi anche in questo caso, alzarsi e andare a letto ogni giorno alla stessa ora e soprattutto rispettare gli orari dei tre pasti principali, ossia colazione, pranzo e cena. Inoltre è bene cercare di alzarsi da tavola senza alcun senso di pesantezza, evitando l’eccessiva sazietà, anche perché per la maggior parte del tempo starete seduti e non riuscirete a smaltire quello che avete mangiato.

Ancora nessun commento! Sarai il primo a commentare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *