Bike Pride 2017 a Torino: una pedalata fuori dai luoghi comuni

Bike Pride 2017 a Torino il 2 luglio

Domenica 2 luglio 2017 si svolgerà a Torino l’ottava edizione del Bike Pride, evento organizzato dall’Associazione Bike Pride Fiab Torino con il Patrocinio del Comune. Si partirà alle ore 15:30 dal Parco del Valentino e si percorreranno 13 km in circa due ore.

Non è solo una parata di biciclette per le vie del capoluogo piemontese, ma anche una pedalata con un messaggio ben preciso, quello di voler ricordare alla Città e all’Amministrazione che in tanti usano la bici, per i motivi più diversi (divertimento, spostamenti, benessere, volontà di non inquinare) e dunque hanno il diritto di usare le strade cittadine in totale sicurezza e libertà.

A Torino, infatti, manca ancora infrastrutture ciclabili adeguate e non c’è un approccio favorevole alla bicicletta, che consenta la diffusione dell’utilizzo di questo mezzo e il rispetto per i ciclisti sulle strade.

L’Associazione Bike Pride vuole dunque dedicare questa edizione dell’evento allo sfatare i “luoghi comuni” e in particolare alla lotta contro fake news e falsi miti che nascono dalla scarsa conoscenza dell’argomento.

Fabio Zanchetta, presidente di Bike Pride Fiab Torino, spiega:

“I falsi miti sulla bicicletta sono duri a morire, si autoalimentano e si diffondono creando disinformazione e scetticismo su un mezzo come la bicicletta che può portare solo benefici ambientali ed economici, per la salute di chi la usa e per la città. Nelle ultime settimane, aspettando il Bike Pride”, abbiamo giocato sulle convinzioni più diffuse e sbagliate, dal ‘con la macchina faccio prima!’ al ‘in bici respiro tutto l’inquinamento!’ o ‘Investire sulla bicicletta porta pochi vantaggi’. Tutti pregiudizi che vogliamo spazzare via con dati, statistiche ed esempi italiani ed esteri”

L’associazione chiede dunque, come spiega Zanchetta, una

“sperimentazione impattante di living streets: una serie di interventi a bassissimo costo per rendere uno spazio pubblico (un controviale o un’area di quartiere come San Salvario o Vanchiglia) più vivibile, sicuro e attrattivo per le persone e meno fruibile dalle auto. Un’azione nuova, non pensata per ciclisti, ma per tutta la collettività, per il tessuto commerciale e abitativo della città, già ampiamente sperimentata in tutta Europa con comprovati risultati positivi”

La parata di domenica 2 luglio è completamente autogestita e finanziata dall’associazione Bike Pride Fiab Torino, grazie a una campagna di crowdfunding. Per tutta la giornata gli abbonati al [TO]Bike potranno usufruire gratuitamente del servizio di bike sharing. Per seguire l’evento sui social l’hashtag è #bikepride17.

Al Parco del Valentino saranno allestiti dalle 13 gli stand dell’associazione Bike Pride e degli sponsor Norauto e Bike ID. Il percorso si snoderà su Corso Cairoli – Lungo Po – Corso San Maurizio – Corso Regina (con sottopasso di Porta Palazzo) – Corso Svizzera – Via Medici – Corso Tassoni – Via San Donato – Corso San Martino – Corso Bolzano – Corso Matteotti – Corso Re Umberto – Corso Vittorio Emanuele II fino al ritorno a Parco del Valentino. Le strade saranno gradualmente chiuse al traffico.

  • 524 Posts
  • 6Commenti
Giornalista professionista appassionata di sport fin da bambina. Scrivo per diverse testate nel web e sono fondatrice di Milady Magazine e Sport Folks. Ciclismo, volley e animali sono le mie più grandi passioni.
Ancora nessun commento! Sarai il primo a commentare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *