Beach volley: come si fa la Skyball. Lo spiega Adrian Carambula

Pronti per i tornei di beach volley sulla spiaggia con gli amici? Be’, se volete stupire tutti dovete assolutamente guardare il video che vi proponiamo qui in alto. Lo ha postato la FIPAV, Federazione Italiana di Pallavolo, due anni fa, ma l’anno scorso anche la FIVB, la Federazione Internazionale di Volley, ne ha postato uno identico, ma in inglese. Il protagonista è Adrian Carambula, giocatore di beach volley che gareggia sotto la bandiera italiana al fianco di Alex Ranghieri, ma di origine uruguaiana (è nato a Montevideo nel 1988).

Carambula è il re della Skyball, ossia la battuta che manda la palla dritta in cielo. Perché è così importante nel beach volley? Prima di tutto perché è spettacolare, non a caso Carambula era diventato il beniamino del pubblico anche durante le Olimpiadi di Rio 2016, davanti a spettatori che di beach se ne intendono eccome. Inoltre perché può essere un’arma importantissima, in quanto destabilizza gli avversari, toglie loro il ritmo e permette, a chi sta battendo, di ritrovarsi a giocare delle facili free ball.

Nel video Carambula spiega come si esegue la Skyball e lo fa vedere più volte: come bisogna far girare la palla, dove e come la si deve colpire (lato della mano aperta dalla parte dell’indice e centro del pallone), quanto sia importante capire da dove tira il vento, ma soprattutto svela qual è il vero segreto per la riuscita di questa difficile battuta, cioè la testa. Sì perché la prima regola per eseguire una buona Skyball è di togliersi dalla mente la possibilità di sbagliare. Tanto, come dice lo stesso Carambula, non c’è differenza se la palla esce dal campo di 5 cm o di due metri! L’importante è tirare con la convinzione di farla bene, se si sbaglia pazienza, il pubblico si divertirà comunque. Ovviamente serve un po’ d’esercizio e provando e riprovando si acquisirà quella sicurezza che permetterà di battere sempre meglio e di stupire tutta la spiaggia!

  • 500 Posts
  • 6Commenti
Giornalista professionista appassionata di sport fin da bambina. Scrivo per diverse testate nel web e sono fondatrice di Milady Magazine e Sport Folks. Ciclismo, volley e animali sono le mie più grandi passioni.
Ancora nessun commento! Sarai il primo a commentare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *