Allenamenti a casa: i consigli dei personal trainer per restare in forma e non farsi male

Allenamenti a casa con Urban Sports

In questo periodo più che mai, con le palestre e le piscine costrette a restare chiuse in tutta Italia, e con l’inverno alle porte, gli allenamenti a casa possono salvarci, sia perché ci permettono di sfogarci e di distogliere la mente dai problemi di ogni giorno, sia perché ci consentono di mantenere la forma per non rendere troppo traumatico il ritorno in palestra, che si spera possa avvenire quanto prima, ma, purtroppo, potrebbero volerci ancora molte settimane.

Svolgere gli allenamenti a casa non è tuttavia così facile: da una parte può diventare noioso, perché si è da soli con il proprio tappetino e niente altro, dall’altra non siamo “controllati” dal personal trainer e, di conseguenza, potremmo compiere male alcuni movimenti, svolgere gli esercizi in modo inadeguato o addirittura cullarci troppo e rendere del tutto vano l’allenamento. In realtà, il modo di allenarsi a casa proprio come ci si allena in palestra adesso è possibile e a breve scopriremo come fare. Intanto vediamo che cosa ci hanno spiegato i personal trainer Stefano Papagni e Martina Cerri di Heroes Tribe, partner di Urban Sports Club.

Palestre e piscine chiuse, inverno alle porte e quindi sempre meno voglia di andare a correre fuori. Come ci alleniamo? C’è un tipo di allenamento da fare a casa che possa aiutarci a mantenerci in forma come quello che facciamo in palestra?
“La chiusura dei centri sportivi diviene la spinta che ci porta a pensare a nuove strategie e nuove modalità di allenamento. La casa può diventare la nostra palestra, basta davvero poco spazio per fare esercizi completi ed efficaci. L’allenamento funzionale, per esempio, è un ottimo alleato per rimanere in forma. Questo tipo di allenamento è motivante e porta le persone a raggiungere i propri obiettivi”

Allenamenti a casa: errori da non commettere

Stefano Pagani
Il personal trainer Stefano Papagni

Quali precauzioni bisogna prendere per allenarsi in casa?
“Prima di tutto bisogna stare attenti agli oggetti che si hanno intorno, non è proprio il caso di farsi male solo perché l’abat-jour era troppo vicina! Sarebbe meglio munirsi di un materassino, di un asciugamano e di scarpe comode per l’allenamento. Gli attrezzi più vari come gli elastici o i pesi sono facoltativi. Gli esercizi a corpo libero sono molto efficaci”

Se non c’è abbastanza spazio ci sono degli esercizi che possono essere fatti anche da chi ha una casa piccola?
“Assolutamente sì, ci sono diversi esercizi che possono essere fatti in pochi metri quadrati. Basta pensare agli squat, ai push up, al plank, ai lounge e tanti altri.
L’importante è non distruggere l’abat jour!”

E chi è abituato a farsi seguire da un personal trainer, che vigila sulla corretta esecuzione degli esercizi, come può fare ad allenarsi da solo in casa senza rischiare di farsi male, di assumere posture sbagliate o sbagliare completamente l’esercizio?
“Sappiamo che molte persone durante il primo lockdown hanno seguito corsi online su YouTube o tramite le dirette Instagram. Noi, però, consigliamo caldamente di seguire le classi online live, che prevedono l’interazione con gli allenatori. Questa raccomandazione è rivolta soprattutto (ma non solo) ai neofiti, perché un movimento sbagliato può condurre all’infortunio.

Le classi online live offrono la possibilità di interagire con:
• istruttori certificati, pronti a mostrare e correggere ogni movimento,
• la community con cui ridere, scherzare e migliorare ogni giorno!”

Allenamenti a casa: come e quando

Allenarsi a casa con personal trainer online

C’è un tipo di attività che è più indicata di altre in situazioni come quella che stiamo vivendo?
“Soprattutto in questo periodo storico, caratterizzato da ansie e insicurezze, è davvero importante ritagliarsi dei momenti per sé stessi. Ognuno di noi deve sentirsi libero di intraprendere il percorso che più si addice al proprio carattere. Molte persone amano fare yoga per rilassarsi, altre preferiscono distrarsi con allenamenti intensi che facciano sudare. Ad ogni persona corrisponde una disciplina diversa. Nel nostro programma sono presenti allenamenti sia di Cross-Functional sia di Allungamento & Posturale”

Chi è abituato a praticare uno sport di resistenza all’aperto come il ciclismo, il running e così via, deve necessariamente attrezzarsi di cyclette o tapis roulant per restare in forma restando in casa?
“Se si hanno le possibilità ovviamente aiuta, ma non è strettamente necessario.
Ci sono metodi di allenamento che possono anche arrivare a migliorare le performance di endurance. Si possono eseguire circuiti che mirano proprio alla forza resistente”

Martina Cerri
La personal trainer Martina Cerri

Allenarsi in casa rende difficile essere costanti. Magari perché si tende a rimandare il momento dell’allenamento o non si trova un momento in cui la casa è libera e ci si possa allenare. Come si può fare, dunque, per mantenere una certa costanza?
“Allenarsi da casa potrebbe essere un incentivo: la casa è un posto tranquillo e sicuro e non devi trascinare il borsone della palestra in giro per la città; inoltre in una sola ora potresti aver finito l’allenamento, la doccia è sempre a tua disposizione e non devi uscire con i capelli bagnati. Il bello degli allenamenti LIVE è che sono molto sfidanti. La community aiuta a restare uniti, a motivarsi a vicenda e soprattutto conoscere persone nuove da diverse parti d’Italia”

Ci sono delle buone abitudini che si possono adottare nella vita di tutti i giorni e che possano “valere” come un allenamento?
“Staccare gli occhi dal pc ogni due ore, ascoltare della buona musica, fare una passeggiata, fare un po’ di stretching (ci sono piccoli esercizi fattibili anche in ufficio o seduti in casa), bere tanta acqua, parlare con gli amici e soprattutto dedicarsi a qualcosa che ci renda felici”

Soprattutto per chi lavora da casa, c’è il rischio di avere una vita troppo sedentaria. Come si può ovviare a questa situazione?
“Per chi lavora da casa purtroppo si alza il rischio di fare una vita troppo statica. Inoltre si rischia di prendere la brutta abitudine di essere reperibili 24H sul lavoro. È assolutamente necessario prendersi dei momenti per staccare completamente, uscendo di casa per fare una passeggiata, una corsa o semplicemente per fare la spesa. A maggior ragione sarebbe opportuno dedicarsi allo sport e rimanere in contatto (seppur virtuale) con il mondo esterno. Il fattore psicologico non è da sottovalutare, motivo per cui lo sport e una community possono fare la differenza in questo momento”

E come si può combattere la “solitudine” dell’allenamento casalingo?
“Come detto precedentemente noi consigliamo gli allenamenti con classi online live, perché nelle stanze virtuali è facilissimo conoscere nuove persone di diverse parti d’Italia. La community tiene uniti, mantenendo il giusto distanziamento fisico tanto importante in questo periodo. Quando poi vivremo momenti migliori, ci sarà la possibilità di incontrarsi dal vivo. Questo è il bello della nostra società tecnologica. Nel nostro programma sono previsti dei weekend di masterclass di varie discipline (Cross-Functional, Posturale & Allungamento, Capoeira, Autodifesa & Antistupro, ecc..) in differenti città, ovviamente al momento questi incontri sono sospesi, ma riprenderanno appena potranno essere organizzate in tutta sicurezza.”

Leggi anche Sport e quarantena: il parere della nutrizionista

Le classi online live di Urban Sports Club

Urban SportsIl programma di classi online live di Urban Sports Club permette di allenarsi ovunque ci si trovi, anche nel proprio salotto di casa. Esperti di fitness e professionisti dello sport sono infatti a vostra disposizione per allenamenti sempre nuovi e adatti a ogni esigenza. I trainer accompagnano la routine di allenamento e supportano gli atleti in ogni sessione online, proprio come in palestra. Abbonandosi a Urban Sports Club si possono sperimentare più di 50 attività e discipline sportive. Inoltre, grazie alla sua formula unica, il servizio offre la possibilità di mettere in pausa qualunque abbonamento e in qualsiasi momento, partendo dal mese successivo.

Informazioni su Urban Sports Club

Urban Sports Club offre un abbonamento sportivo flessibile e flatrate. La mission è di aiutare le persone ad avere uno stile di vita salutare e attivo. Gli abbonati possono scegliere tra più di 50 attività – dal classico allenamento in palestra al nuoto, dallo yoga all’arrampicata, dagli sport di squadra a molto altro ancora – in più di 8.000 strutture sportive partner in Germania, Francia, Italia, Spagna, Portogallo, Norvegia, Belgio, Danimarca e Finlandia. Varietà e condizioni flessibili, così come sport di squadra e wellness, sono offerti sia ai clienti privati che alle aziende. Urban Sports GmbH è stata fondata nel 2012 da Moritz Kreppel e Benjamin Roth a Berlino, Germania. Dopo due anni di finanziamento proprio, l’azienda ha ottenuto un finanziamento early-stage nel 2015 e ha iniziato ad acquistare quattro dei suoi competitor in Germania. Nel dicembre 2016, l’ex competitor Somuchmore si è unito al leader di mercato in Germania. FITrate si è unito nel gennaio 2018 e in dicembre si è unito anche INTERFIT. Ad agosto 2019, Urban Sports Club e l’olandese OneFit hanno unito le forze garantendo agli abbonati dei rispettivi network un totale di oltre 10.000 strutture.

  • 534 Posts
  • 6Commenti
Giornalista professionista appassionata di sport fin da bambina. Scrivo per diverse testate nel web e sono fondatrice di Milady Magazine e Sport Folks. Ciclismo, volley e animali sono le mie più grandi passioni. Ho scritto il libro "Le ragazze che fecero l'impresa - La generazione d'oro del tennis italiano" per Ultra Sport.
Ancora nessun commento! Sarai il primo a commentare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *